RCP

FASENRA PUNTA
ALLA RIDUZIONE COMPLETA (H1)

Un buon controllo dell'asma permette di ridurre le RIACUTIZZAZIONI(R1)

Molti pazienti con asma grave non controllato corrono un elevato rischio di riacutizzazioni, anche pericolose per la vita(R1)

Questi pazienti vengono spesso ricoverati in ospedale e perdono frequentemente giornate di scuola o di lavoro(R1)

Un buon controllo dell’asma permette di ridurre le riacutizzazioni e, conseguentemente, le ospedalizzazioni, con un risparmio anche in termini di spesa pubblica(R2)

La riduzione dell’uso di OCS riduce il rischio di eventi avversi gravi(O1)

Nei pazienti con asma grave, l’insorgenza di alcuni eventi avversi è associata a una dose cumulativa di OCS# pari a soli 0,5->1 g di OCS – 1 g di OCS# equivale a 4 cicli di trattamento al dosaggio abituale per il trattamento delle riacutizzazioni(O2)

Le Linee Guida GINA riportano che il trattamento di mantenimento con OCS dovrebbe essere evitato a causa della comparsa di una serie di eventi avversi gravi(O1)

Gli EOSINOFILI correlano con la gravità della malattia e pertanto sono necessarie strategie terapeutiche mirate(E1)

Gli eosinofili sono fra i principali responsabili del danno al tessuto polmonare(E2)

La deplezione degli eosinofili non aumenta il rischio di infezioni; non sono state riscontrate infezioni elmintiche(R3)

Si può ipotizzare che la porzione residuale di eosinofili tissutali rappresenti gli eosinofili omeostatici(E2)

* 251 (74%) di 339 pazienti che hanno proseguito il trattamento con FASENRA Q8W nello studio BORA non hanno avuto riacutizzazioni (R3)
# Il 98% delle prescrizioni totali di SCS incluse nell’analisi erano per OCS (O2)
** Il 52% dei pazienti in trattamento con FASENRA Q8W ha ridotto del 100% la dose di OCS dal basale rispetto al 19% dei pazienti nel gruppo placebo (O3)
§ La conta ematica media degli eosinofili non era rilevabile da 7 giorni dopo la prima dose fino alla fine dello studio (E3)